Sanzioni alla Guida

Durante la stagione estiva, molti di noi approfittano per rilassarsi e divertirsi, utilizzando l'automobile più spesso del solito. Per questo ricordiamo che il consumo di alcol e droghe é controindicato per chi si mette alla guida anche qui in Spagna.
I conducenti di veicoli (biciclette comprese!), non potranno superare il tasso alcolemico di 0,25 mg per litro nella prova del "palloncino", o 0,5 grammi per litro nel sangue. Per i neopatentati i limiti si riducono rispettivamente a 0,15 mg/L ed a 0,3 g/L.
A chi supererà detti limiti verranno decurtati da 4 a 6 punti, con sanzioni da 500 a 1.000 euro. Si aggiungono serie conseguenze penali per chi supera il tasso di 0,60 mg/L o di 1,2 m/L, quali la pena della prigione da 3 a 6 mesi, o lavori socialmente utili, o ulteriori sanzioni pecuniarie, ed in ogni caso il ritiro della patente per minimo un anno. Ed é qualificato reato penale grave negare di sottomettersi alle prove legalmente stabilite.
Stesse conseguenze penali per chi fa uso di stupefacenti alla guida anche se, da un punto di vista amministrativo, la semplice presenza di droghe nell'organismo é sufficiente per comminare una sanzione di 1.000 euro e la perdita di 6 punti, con tolleranza zero.
Non tutti sanno che la violazione di questi limiti permette alle Compagnie Assicurative di rivalersi contro il conducente per tutti i danni e costi generati da un eventuale incidente stradale.

Cristina Gentile, Abogada ICATF 5566
zurick
DKV
Copyright